Allenamento mentale per il golf.

allenamento mentale golfIl golf è uno degli sport in assoluto dove la preparazione mentale è più importante, infatti molti atleti che praticano golf sono seguiti da un mental coach.

Una delle peculiarità di questo sport, è l’enorme tempo che passa tra un colpo e un altro. C’è tutto il tempo quindi per “farsi male” con dei pensieri depotenzianti. Infatti dopo un colpo andato male, il golfista ha tutto il tempo per costruirsi uno stato d’ansia, di rabbia, di frustrazione. Può costruirsi tanti scenari in testa che derivano da quell’errore, con conseguente spreco di preziose energie mentale e aumentando la probabilità di ripetere l’errore.

Purtroppo, nel golf, anche dopo un colpo ben fatto, c’è la possibilità di “farsi del male” con i propri pensieri. Si può “gongolare” sulla bellezza del colpo o si può abbassare la tensione fino a sottovalutare i colpi successivi.

Insomma il golfista deve essere particolarmente bravo a gestire al meglio le proprie emozioni sia prima di un colpo, dal Driver al Putt, indifferentemente; e deve essere molto bravo a “staccare la spina” negli spostamenti tra un colpo e l’altro.

Allenamento mentale nel golf: Peculiarità!

Peculiarità del golf: 

Il golf è uno sport molto particolare. Straordinariamente bello per location, per rapporto umano tra avversari, e straordinariamente affascinante per le regole. Questo è l’unico sport dove ci si può dare una penalità.

Per le caratteristiche specifiche dello sport in questione, è abbastanza comune vedere, durante un torneo, il mental coach che parla con il golfista, che lo aiuta a dare i significati più produttivi e che lo aiuta a gestire al meglio le sue emozioni.

Peculiarità del golfista:

  • Una gara dura molte ore.
  • Capacità di concentrarsi prima del colpo e abbassare la tensione dopo il colpo
  • Mantenere al lucidità per molto tempo
  • Gestione del rapporto con gli avversari
  • Convinzioni sulle proprie capacità tecniche
  • Gestione di campi gioco sempre diversi
  • Gestione della propria autostima e fiducia in se stessi

Allenamento mentale nel golf: la tecnica

Il golf è uno sport dove la tecnica può incidere moltissimo sul risultato finale. Mentre in altri sport si può sopperire con l’intensità atletica e con una buona tattica, nel golf alcuni colpi bisogna saperli fare davvero bene.

La tecnica, secondo le convinzioni comuni, si allena solo sul campo pratica. Invece, esistono delle tecniche di allenamento mentale che permettono di velocizzare i tempi di apprendimento, di dimezzarli addirittura.

Il mental coach oltre a insegnare all’atleta a gestire al meglio le proprie emozioni, può fornire un valido aiuto per migliorare la qualità del gioco. Sia attraverso le visualizzazioni, sia attraverso esercizi di consapevolezza corporea, sia attraverso esercizi per indirizzare il focus completamente sul colpo da eseguire, sia per quello che riguarda la capacità di vivere il momento.

Gestire la concentrazione con l’allenamento mentale

Un altro aspetto decisamente importante nel Golf è la concentrazione. Premesso che non possono essere mantenuti livelli molto alti di concentrazione, e tensione sportiva, per tutta la durata delle 18 buche, l’atleta deve imparare a cambiare livelli di concentrazione diversi a seconda di quello che deve fare:

  • Concentrazione massima prima del colpo
  • Gestire le emozioni e i significati dopo aver tirato il colpo
  • Rilassarsi e “staccare la spina” tra un colpo e l’altro

Fare bene queste 3 fasi aumenta, moltissimo, la possibilità di giocare al meglio delle proprie “carte” e quindi aumentare la probabilità di vincere.

mental coach golf

Il rapporto tra Mental Coach e golfista.

Per ovvie ragioni, il rapporto deve essere uno ad uno. Le coaching possono essere divise in 3 tipologie:

  1. Coaching classiche
  2. Coaching sul campo pratica
  3. Torneo

Con i golfisti professionisti, per massimizzare i risultati, è necessario un lavoro continuativo, alla stregua del lavoro che si fa con un allenatore specifico.

Generalmente si parte con delle coaching classiche, dove si costruisce il rapporto tra mental coach e “coachee”. Possono essere fatte dovunque, l’importante è poter disporre di almeno un’ora. Per le altre 2 tipologie di coaching possono essere strutturate in base alle esigenze specifiche dell’atleta e alle esigenze del momento ( preparazione di un particolare torneo, lavoro sulla tecnica, superamento di qualche trauma, ecc…).

Quando un Mental Coach è utile ad un golfista.

Io da Mental Coach ti risponderei: Sempre!!! 🙂

Nella maggioranza dei casi il giocatore di golf contatta un mental coach quando percepisce la necessità: Momenti di difficoltà, risultati che non arrivano, stati di ansia quando gioca, non riesce a concentrarsi, rende in gara molto meno del suo vero potenziale, ecc… Qualche volta si contatta il mental coach perchè è stato consigliato da un altro atleta contento.

Ma la domanda non è quando un golfista contatta un mental coach, ma quando un mental coach è utile ad un golfista. Potrei scrivere tante ragioni, elencandotele o raccontandoti tutti i vantaggi, ma ho deciso di raccogliere tutto in un’unica frase:

“sei un golfista professionista e vuoi vincere? allora contatta un mental coach!”

Mauro Pepe – Mental Coach

Tag:

Condividi questo post con il mondo!

4 COMMENTI

  1. Se sto facendo tante lezioni e però sul campo non combino niente.
    Sono di handicap 19.5 e avendo 13 anni?

    • Ciao Nicola
      il golf è uno dei pochi sport dove allenarsi tanto non è sufficiente. Bisogna sapersi allenare bene e soprattutto è fondamentale essere preparato mentalmente.

  2. sono la mamma di un ragazzioneid 13 anni handicap 6.
    molto bravo in allenamento meno in gara .
    ha frequenti scatti di rabbia e paura di non riuscire.
    come aiutarlo?
    grazie

    • Ciao Alessandra
      la situazione di tuo figlio è molto comune, in molti casi, i contatti che mi arrivano per le coaching sono di atleti che in gara non rendono quanto in allenamento.
      Per il resto ti ho risposto in privato.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

 

© Copyright 2016 – Mauro Pepe Mental Coach – www.vinciconlamente.it

Shares