Come aumentare l’autostima e la fiducia in se stessi

Autostima e fiducia in se stessiL’autostima e la fiducia in se stessi, sono caratteristiche imprescindibili per ottenere successo, nella vita e nello sport. Non esiste nessun campione senza una spiccata autostima, e non esiste nessun uomo o donna di successo che non creda fermamente nelle proprie capacità.

Io lo reputo uno degli ingredienti fondamentali per sviluppare una mentalità vincente.

Molti mi contattano perchè vogliono aumentare o sviluppare l’autostima. Molte persone, sportivi e non, danno la “colpa” alla loro bassa fiducia in se stessi per i risultati deludenti che hanno ottenuto nell’immediato passato.

Ma in questo post non voglio convincerti sull’importanza dell’autostima, ma voglio concentrare la tua attenzione su:

Come aumentare l’autostima e la fiducia in se stessi.

Tutti hanno la necessità di sviluppare questa dote. Sia i dilettanti che i professionisti. La convinzione comune è che i professionisti abbiano meno bisogno di lavorare sulla propria autostima, rispetto ai dilettanti. Ovviamente non è così! Capita spesso di vedere un atleta importante, forte e che ottiene grandi risultati nel campionato nazionale, andare in difficoltà quando compete su scenari internazionali. E magari non riesce a giocare al meglio, non per questioni tecniche, ma per mancanza si sicurezza.

Esistono varie aree di intervento per ottenere grandi risultati. Di seguito, infatti, ti elenco le aree di intervento per migliorare la sicurezza nei propri mezzi:

  • Gestione dei significati
  • Gestione dei risultati ( sia positivi che negativi )
  • Capire quando un fallimento è davvero un fallimento.
  • Imparare ad ancorarsi al successo
  • Imparare a indursi una sensazione di sicurezza
  • Gestire le ricompense ( interne ed esterne )

Autostima, fiducia in se stessi e zone d’ombra

A volte, comunque, è importante anche lavorare su zone d’ombra che influiscono in maniera consistente sui risultati. A volte si parla di “incapacità appresa” o “senso di impotenza acquisita“. In parole semplici succede quando un atleta evita di fare qualcosa ( un gesto tecnico, una giocata, ecc…) perchè in passato ha fallito ( con un conseguente impatto emotivo molto forte ) e ha dato un significato (totalmente improduttivo) di incapacità.

In questo caso è fondamentale, lavorare correttamente sulla zona d’ombra, e ricostruire le proprie convinzioni affinchè siano potenzianti. Questo è possibile farlo durante una coaching con il proprio mental coach di fiducia.

Raramente si riesce a superare razionalmente l’incapacità appresa. Perchè questa convinzione, generalmente molto forte, è presente e lavora ad un livello più profondo della razionalità. Esistono tecniche di PNL, di NAC, di Equilibrio emozionale, di Linguaggio trasformazionale, ecc… che permettono di superare questa difficoltà un poco tempo e con risultati strabilianti.

Autostima e Mentalità Vincente

autostima

Vuoi essere un vincente? Devi lavorare tutti i giorni sulla tua autostima. Non diventerai mai un campione se non hai una sicurezza nei tuoi mezzi e nelle tue capacità fuori dal comune.

Ogni giorno, ogni allenamento, ogni partita o competizione che sia, è un’opportunità per poter aumentare la propria autostima. Se non ci lavori in maniera consapevole, e se non dai, consapevolmente, un significato produttivo agli eventi che ti capitano, la tua mente inconscia lo farà per te ( a volte con risultati positivi e altre volte remandoti contro ).

Un altro fattore determinante per aumentare l’autostima è prendersi la responsabilità dei propri risultati. Per quelli negativi e per quelli positivi. Azzera gli alibi, lavorano contro di te e servono solo a renderti più debole e a farti perdere la tua mentalità vincente.
I Campioni hanno la consapevolezza che i lori risultati dipendono dallo loro scelte, dal loro atteggiamento e dalle loro azioni, e non da fattori esterni.

La maggioranza dei buoni atleti non diventa un campione perchè si ammazza di alibi, e non analizza serenamente e in maniera produttiva i risultati che ottiene volta per volta.

Autostima nella vita di tutti i giorni e autostima nello sport

A volte si tende a dividere l’esperienza di un atleta tra vita e sport. Si tende a separare gli stati emotivi e l’atteggiamento dentro e fuori dal campo. Io penso fermamente che un Campione lo è nella vita prima che nello sport. Un vincente è vincente sempre. Una persona con una forte autostima è forte sia nello sport che nella vita.

Lo sport, infine, può essere una palestra molto forte per migliorare la sicurezza in se stessi anche nella vita!

Tag: ,

Condividi questo post con il mondo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

 

© Copyright 2016 – Mauro Pepe Mental Coach – www.vinciconlamente.it

Shares