Come superare le difficoltà nello sport

Tutti gli atleti vorrebbero che tutto filasse sempre liscio. Che ogni allenamento andasse bene, che ogni gara fosse affrontata nel migliore dei modi e che non ci fossero mai infortuni o affaticamenti. Ma non sempre questo accade.

Le carriere anche dei migliori campioni sono costellate da momenti di difficoltà, a volte enormi difficoltà. Qualche volta si arriva anche a dubitare di potercela fare, di poter superare la difficoltà, di riuscire a rialzarsi, ecc…

Una frase che porto con me, nel mio cuore è stata pronunciata da un famosissimo allenatore di football americano Vincent Lombardi che dice:

“Il vero successo non consiste nel non cadere, ma nel rialzarsi ogni volta che si cade”

Infatti i grandi campioni sono tali non perchè non cadono mai, ma perchè si rialzano prima degli altri e spesso lo fanno rinforzandosi e crescendo come atleti e come uomini.

Io sono molto colpito dalla forza di volontà di alcuni ciclisti che a volte cadono in discese difficili a velocità sostenute e il loro primo pensiero non è sapere se e quanto si sono fatti male ma è ritrovare la bici, risalire e ributtarsi giù per la discesa per continuare la loro gara. Infatti è anche capitato che qualche ciclista ha ripreso la corsa con qualche frattura (clavicola, costole, ecc…)

Quello che spesso gli atleti non valutano è il significato delle difficoltà. Non è possibile raggiungere il successo sportivo senza incontrare e superare difficoltà importanti. Spesso nello sport, più si sale di livello e maggiori sono le difficoltà che si incontrano. L’atleta che è pronto ad accettare le difficoltà ed è pronto ad affrontarle con l’atteggiamento giusto, è un passo avanti alla maggioranza dei suoi colleghi.

Vediamo quali sono le strategie migliori per superare le difficoltà nello sport.

Io come mental coach sportivo, penso che la differenza non la fa la tecnica utilizzata con l’obiettivo di superare la difficoltà del momento, ma la crescita constante dell’atleta che diventa sempre più solido e pronto a superare le difficoltà ed è pronto, man mano, ad affrontare sfide sempre più impegnative.

Per imparare a rialzarsi velocemente e rinforzati, bisogna sviluppare e rafforzare le seguenti caratteristiche:

  • Autostima
  • Autocontrollo
  • Forza di volontà
  • Capacità di dare i giusti significati

L’autostima permette all’atleta di rialzarsi con la testa alta e con la consapevolezza di poter diventare ancora più forte di prima. L’autocontrollo è fondamentale per non giungere a conclusioni frettolose e a volte pericolose. La forza di volontà è importante per poter sopportare la fatica e per affrontare tutte le situazioni necessarie a superare la difficoltà specifica. La capacità di dare significati potenzianti, è la ciliegina sulla torta. I campioni spesso dalle difficoltà escono rinforzati e cresciuti. Spesso perchè sono molto bravi, consapevolmente o inconsciamente, ad associare all’accaduto un significato che rende più consapevoli e forti.

Insegnare l’arte di dare i significati produttivi è uno degli obiettivi principali di un buon mental coach sportivo. Senza questo fattore l’atleta rischia di non fare il salto di qualità che è nelle sue corde.

Tag:

Condividi questo post con il mondo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

 

© Copyright 2016 – Mauro Pepe Mental Coach – www.vinciconlamente.it

Shares