Come sviluppare la forza di volontà

La forza di volontà è uno degli ingredienti fondamentali per una mentalità vincente. Non si raggiunge il successo sportivo senza un’adeguata forza di volontà.

Ma cos’è davvero la volontà?

Hai presente l’atleta che si allena anche quando le condizioni atmosferiche sono pessime, che non si ferma quando gli altri mollano, che sacrifica il proprio tempo libero per non perdere una seduta di allenamento, che non cede ai vizi e che controlla la propria alimentazione per migliorare le sue performance. La volontà è la capacità di tenere duro e di andare oltre, oltre i propri limiti.

Io penso sinceramente che la volontà è più importante del talento. Preferisco seguire un atleta determinato anche se con poco talento che uno talentuoso ma che non ha voglia di dare tutto e che si accontenta.

Per entrare più nello specifico la forza di volontà presentale seguenti caratteristiche:

  • perseveranza
  • ostinazione
  • coraggio
  • resistenza
  • tenacia
  • motivazione
  • iniziativa

Ora vediamo come è possibile sviluppare e rafforzare la propria volontà:

Molti atleti pensano che per ottenere maggiore motivazione bisogna provare rabbia, spirito di rivalsa, voglia di potere, ecc… Non è così, questa è una motivazione che si esaurisce molto velocemente.

L’unico modo per sviluppare e rafforzare la propria volontà è quello di coordinare mente e corpo sui propri desideri. Essere spinti dall’immagine di un sogno ( obiettivo ) e trovare in esso sempre maggiore forza e motivazione è una buona strada. Inoltre, deve succedere che il nostro inconscio sia totalmente d’accordo con i nostri desideri razionali. Infatti se questo non succede, il corpo trova delle strade per sabotare il risultato.

Esistono delle tecniche, molto semplici e potenti, che permettono di essere focalizzati e coordinati tra parte consapevole e inconscio. Alcuni usano la PNL e va bene, altri tecniche di equilibrio emozionale, altri ancora utilizzano tecniche di meditazione, e qualcuno anche gli stati ipnotici. Sono tutte tecniche che ho provato e reputo valide. Ma bisogna sempre tener presente che la differenza la fa l’atleta.

Infine, consiglio, di lavorare sulla propria capacità di fare un passo in più di quello che è il proprio limite. Quando si abitua il corpo ad andare oltre, e lo si fa spesso si possono ottenere risultati travolgenti.

Ti lascio con una parte del film “Rocky IV” che rende molto bene questo concetto. Buona visione

Tag: ,

Condividi questo post con il mondo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

 

© Copyright 2016 – Mauro Pepe Mental Coach – www.vinciconlamente.it

Shares