Mental coach del Mental coach!

mentor vs mental coachOgni persona, per ottenere grandi risultati, deve continuare a lavorare sulle proprie abilità e sulle proprie aree di miglioramento. Anche il Mental Coach, ha la necessità, per essere un eccellente mental coach di continuare a crescere.

Io credo moltissimo nel CO.CO.MI (Continuo e costante miglioramento). Ma chi aiuta, segue o guida il Mental Coach?

Lo potrebbe fare un altro Mental Coach!

A volte per crescere e per raggiungere risultati davvero importanti è necessario affidarsi ad occhi esterni. Dall’esterno si notano delle cose e degli aspetti che dall’interno non è proprio possibile notare. Soprattutto quando si è arenati!

Nell’ultimo anno mi è capitato spesso di essere contattato da qualche mental coach o coach sportivo che mi ha chiesto di seguirlo. All’inizio non ero molto convinto, volevo seguire solo atleti, ma poi ho trovato questi rapporti decisamente stimolanti. Ed oggi ho deciso di iniziare a condividere con altri mental coach il Metodo “Vinci con la mente … e con il cuore!”

CoachingNon posso più aspettare, mi piace il confronto, mi piace fare le coaching e soprattutto mi nutro dei risultati positivi, miei e delle persone che seguo. La vera ragione per la quale sono un mental coach è per puro e sano egoismo.

Si! Mi piace molto assaporare quella sublime sensazione quando un atleta, un coach, un mental coach, o chiunque io segua, raggiunge i suoi obiettivi e spesso va anche oltre. Si! mi nutro ogni giorno di questi risultati.

Non è una questione di autostima, infatti la mia autostima dipende unicamente da me, ma condividere le emozioni di chi vince, questo non ha prezzo!

Chi è un Mental Coach sa di cosa parlo, sa cosa si prova!

 

 

Condividi questo post con il mondo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

 

© Copyright 2016 – Mauro Pepe Mental Coach – www.vinciconlamente.it

Shares