Migliora la tecnica con il mental coach!

allenamento tecnica con il mental coachLa tecnica nello sport è importantissima. Per un professionista avere un’eccellente tecnica è un punto necessario per poter competere. Senza una tecnica adeguata, nessun atleta può emergere, vincere ed entusiasmare. A parità di condizione atletiche uno sportivo con più tecnica ottiene risultati migliori.

Quando ci si rende conto di dover migliorare la propria tecnica cosa si fa, generalmente?

Nella maggioranza dei casi, poco o nulla. A volte, gli atleti più zelanti, vanno sul campo di allenamento e provano e riprovano il gesto tecnico. Con risultati che non sempre sono in linea con le aspettative.

Perchè per la maggioranza degli atleti è così complicato migliorare un gesto tecnico?
Le ragioni sono semplici:

  1. Non sanno come allenare il gesto tecnico.
  2. Non sfruttano l’allenamento mentale
  3. Non gestiscono le proprie convinzioni.

Immagino dirai: “Mauro ma cosa stai dicendo? Qual è il legame tra convinzioni e tecnica? Perchè dici che non so allenare il gesto tecnico?”

Per rendere questo concetto molto chiaro voglio raccontarti un esempio pratico.
Mettiamo il caso tu voglia imparare o migliorare un determinato gesto tecnico, ad esempio lo stop di palla nel calcio, il tiro libero nel basket, la battuta nel tennis, lo swing nel golf, ecc…

Nel modo tradizionale cosa fai?
Scendi in campo e provi concretamente il gesto. Lo provi una volta e non ci riesci, lo provo la 2° volta e ci riesci ma non al meglio, lo provi ancora e ancora e ancora, a volte ci riesci e a volte meno. Nel tempo, otterrai, probabilmente, un miglioramento. Questo miglioramento rischia di essere in linea con il miglioramento medio di tutte le persone. Non è un miglioramento straordinario, e raramente ti farà fare il salto di qualità!

Le strategie classiche non funzionano. Parola di Mental Coach!

Il nostro inconscio, apprende dall’esperienza, e attraverso la sua interpretazione forma delle generalizzazioni molto importanti. Queste generalizzazioni, quando vengono rafforzate si trasformano in convinzioni. Ogni convinzione incide profondamente sulle prestazioni. Esistono convinzioni potenzianti, che ci aiutano e ci supportano, ed esistono convinzioni depotenzianti che incidono negativamente sulle nostre prestazioni.

Tornando all’esempio pratico, vediamo cosa succede.
Quando provo a fare il gesto tecnico e, nella maggioranza dei casi non mi riesce, sto comunicando al mio inconscio, attraverso le esperienze e attraverso i significati, che non sono bravo a fare quel gesto tecnico ( generalizzazione ), in alcuni casi posso utilizzare generalizzazioni ancor più depotenzianti, tipo: “non sono portato per fare…”, “Questo … (gesto tecnico) non sarà mai un mio punto di forza!” o semplicemente ” non sono bravo!”.

Ma non finisce qui, cosa succede il giorno della gara?

Durante l’incontro, provo a fare il gesto che ho provato in allenamento, e non mi riesce. In questo modo vado a rafforzare la convinzione di non essere bravo, o di non essere capace.
Questa convinzione, andrà a influire, in maniera concreta sulle prossime prestazioni e sui prossimi allenamenti, soprattutto per quello che riguarda il gesto tecnico specifico.

Questo, fortunamente, vale anche in positivo. Infatti, quando alleno il gesto tecnico, se conosco una strategia valida per costruire una convinzione potenziante allora imparerò alla velocità della luce e con risultati Strabilianti. Bisogna creare convinzioni potenzianti come: “sono bravissimo a…” o ” Sono straordinariamente valido nel …”, ecc…
Insomma, per farla breve, per migliorare la tecnica è necessario costruire delle convinzioni granitiche sull’essere bravi. E non bravi in genere, ma bravi a compiere il gesto nello specifico.

Attenzione!!! Non basta ripetersi: “io sono bravo!” “io sono bravo!” “io sono bravo!”. Non puoi prendere in giro il tuo inconscio, mica è scemo!

Come migliorare la tecnica con il Mental Coach

allenamento tecnica mental coachOra vediamo come fare per migliorare la tecnica sfruttando alcuni principi dell’allenamento mentale. Questa che sto per presentarti è una strategia completa e unica nel suo genere, che ti permetterà di ottenere dei risultati concreti. Se mi seguirai alla lettera otterrai risultati al di sopra delle tue stesse aspettative.

Questa strategia è divisa in 4 passi, conseguenziali. Attenzione all’errore che compiono in molti che è quello di sottovalutare i primi 2 passi. Sono quelli della chiarezza (fondamentale per ottenere risultati al di sopra della media).

I 4 passi sono un estratto del Metodo “Vinci con la Mente e … con il cuore!”, non li troverai altrove. Sono il frutto di anni di studio e di sperimentazione che hanno portato atleti a raggiungere grandissimi risultati.

I 4 Passi per sviluppare una tecnica straordinaria sono:

  1. Fai chiarezza. Cosa vuoi migliorare veramente?
    In questa parte è importante scrivere, in maniera chiara e produttiva, cosa si vuole migliorare della tecnica. Quale aspetto specifico. Bisogna essere molto precisi. Infine bisogna scrivere un obiettivo SMART a riguardo.
  2. Ispirati ai Campioni. Chi lo fa perfettamente?
    Per velocizzare l’apprendimento e per renderlo più fruttuoso è necessario avere un esempio (in video è meglio), di qualcuno che il gesto tecnico lo sa fare alla perfezione, proprio come lo vogliamo imparare a fare noi. Quindi animati di buona volontà e di internet e trova un video del gesto tecnico che vuoi imparare.
  3. Allenamento mentale tecnico
    Questa fase sfrutta il potere dell’anticipazione. Si tratta di una visualizzazione del gesto tecnico suddivisa in 3 parti: Visualizzazione non associata, visualizzazione associata, ancoraggio.
    Per renderla davvero fruttuosa è importante costruirla con un Mental Coach. Moltissimi fanno l’errore di chiudere gli occhi, improvvisare una visualizzazione è illudersi che possa funzionare. Nel Metodo “Vinci con la mente e… con il cuore” le visualizzazioni sono costruite seguendo un modello ben definito e studiato negli anni, adattato al singolo sport.
  4. Allenamento tecnico dal vivo
    Questo non è il classico allenamento dal vivo. Bisogna inserire alcuni accorgimenti utili a creare delle convinzioni potenzianti sulle proprie capacità in generali e sulle proprie capacità specifiche riguardanti il gesto tecnico scelto.

Questi 4 passi che devono essere fatti nel seguente modo.
Per i primi 2 hai bisogno di carta e penna, e anche di internet.
Il 3° e il 4° vanno ripetuti per 40 giorni. L’allenamento mentale tutti i giorni, e quello dal vivo almeno 3 volte la settimana.

Conclusioni, parola al Mental Coach

Questa strategia, la facendo applicare a numerosi atleti, i quai sono entusiasti e stanno ottenendo dei risultati strabilianti. Ti riporto alcuni risultati:

  • Una cestista è passata dal 25% al 75% nel tiro libero
  • Un canoista è passato da una tecnica decente ad una tecnica di pagaiata eccellente
  • Un golfista ha aumentato la gittata del driver con colpi più precisi.
  • Una tennista ha aumentato la % del primo servizio in partita, dal 20% al 40%, aumentando la velocità del colpo
  • Un calciatore ha velocizzato lo stop di palla, trasformandolo in un’occasione per creare un vantaggio.
  • Un giocatore di bocce ha reso l’approccio più stabile e preciso aumentando sensibilmente la mira e la precisione

Ce ne sono molti altri esempi di atleti che ho seguito e che hanno ottenuto risultati straordinari. Infatti è possibile migliorare la tecnica con l’ausilio del Mental Coach, ottenendo risultati strabilianti!

Tag:

Condividi questo post con il mondo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

 

© Copyright 2016 – Mauro Pepe Mental Coach – www.vinciconlamente.it

Shares