Riscaldarsi mentalmente è fondamentale per vincere

Le vittorie vengono costruite lavorando con molta qualità. Bisogna essere precisi e non lasciare nulla al caso. Ormai è fondamentale essere meticolosi per aumentare per probabilità di vittoria.

I vincenti sono molto bravi, inoltre, a prepararsi alla gara. Effettuano il riscaldamento con concentrazione e determinazione. Spesso nel riscaldamento si caricano psicologicamente per rendere al meglio e per mettersi nello stato emozionale ideale per affrontare la gara.

Quello che la maggioranza degli sportivi non sanno, è che oltre al riscaldamento atletico è necessario fare un riscaldamento mentale. Come il riscaldamento atletico serve a preparare l’atleta fisicamente allo sforzo da affrontare, il riscaldamento mentale è utilissimo a preparare l’atleta ad affrontare la gara inducendo uno stato emozionale ideale.

Sul riscaldamento fisico nello sport è stato scritto molto, anche se molti sportivi lo sottovalutano ancora o non conoscono ancora come eseguirlo al meglio.

Il riscaldamento mentale, invece, è conosciuto da pochissimi atleti. Online ho trovato scritto abbastanza, ma tutti i mental coach che hanno pubblicato qualcosa sull’argomento hanno inserito una tecnica di PNL, molto valida, ma che si limita alla preparazione alla gara senza contare lo stato di stress e di tensione dell’atleta.

In questo post ti segnalerò la tecnica di PNL, molto valida per un riscaldamento mentale, e in aggiunta ti svelerò il segreto per rendere al meglio durante la gara.

RISCALDAMENTO MENTALE CON LA PNL

1°PASSO — Rilassamento

Innanzitutto è necessario rilassarsi. Siediti dritto con la schiena e comodo, chiudi gli occhi e respira profondamente e in maniera diaframmale. Respira per almeno 10-15 volte, e ad ogni respiro visualizzare che le tensioni corporee vendono espulse.

2° PASSO — Visualizzazione dissociata

Bisogna creare un’immagine di se stessi durante la pratica del proprio sport. La visualizzazione dell’immagine deve essere dissociata (come se stessi vedendo un film al cinema ). Guardati mentre compi i gesti atletici alla perfezione. Nel film inserisci colori e suoni e rendilo pieno di particolari.

3° PASSO — Visualizzazione associata

Bisogna diventare i protagonisti dell’azione. Quando ti senti pronto, entra nella tua immagine e vivi in prima persona il gesto atletico che hai visualizzato; è fondamentale il momento in cui entri nell’immagine, lasciati trasportare dalle emozioni e rendi l’esperienza completa dal punto di vista sensoriale. Riempi l’immagine di colori, sensazioni fisiche e suoni. Tutto quello che denota vittoria, sicurezza, determinazione, passione va bene.

4° PASSO — Preparati alla partenza

Dopo aver raggiunto la conclusione della tua esperienza della gara. Dopo aver vinto. Ritorna indietro consapevolmente ed entra nella fisiologia di un atleta pronto a gareggiare con la consapevolezza di poter vincere.

5° PASSO — Risveglio

Quando sei pronto, controllando il respiro, riapri gli occhi, e con la nuova consapevolezza, vai fare i riscaldamento fisico.

 

Come promesso, ora ti svelerò il segreto per vincere in gara.

Sai qual è la causa maggiore di fallimento per un atleta?

La mancanza di consapevolezza del presente, la mancanza di capacità di essere totalmente presenti anima, testa e corpo al momento dello sforzo fisico. Sembra una banalità ma la maggioranza degli atleti vive o nel passato o nel futuro. Non vivono il presente e quindi non riescono a prendere forza da tutte le proprie risorse.

Si vive nel passato ogni qual volta si pensa a qualcosa già successa e che potrebbe risuccedere ( come quella volta che ho sbagliato, o quella volta che il giudice ha fatto…, o quella volta… ) nel futuro quando si pensa a quello che succederà a causa dell’esito della gara ( come pensare se vinco succede che … o cosa succede se perdo ).

Solo chi resta nel presente può fare una Peak Performance.

Anche se sembra banale è molto complicato riuscirci per chi non vi è abituato. Uno dei compiti principali di un eccellente mental coach sportivo è proprio quello di allenare il proprio atleta ad diventare un campione nel vivere il presente.

Chi ci riesce è già un vincente, ve lo assicuro!!!

 

 

Tag:

Condividi questo post con il mondo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

 

© Copyright 2016 – Mauro Pepe Mental Coach – www.vinciconlamente.it

Shares