Iscriviti al mio canale Youtube
Iscriviti al mio canale Telegram

Il messaggio dell’ansia

Le emozioni ci parlano e comunicano con noi portando con se dei messaggi! Più precisamente a parlarci è il nostro inconscio e lo fa attraverso le emozioni.
Anche l’ansia porta con se dei messaggi molto importanti. Se impariamo a riconoscerli e risolverli, l’ansia scompare e noi diventiamo più forti!

L’ansia non ci accade ma la creiamo noi, attraverso un utilizzo specifico della nostra fisiologia, attraverso il potere di anticipazione e la nostra capacità innata di trovare potenziali pericoli dai quali fuggire!
L’ansia presenta sintomi fisici e psicologici particolari, fastidiosi e in alcuni casi debilitanti. Non va sottovalutata, certo, ma l’ansia non è una malattia. E’ un’emozione e come tale va trattata.

Se preferisci guardare il video alla lettura del testo:

Vediamo innanzitutto quali sono le 2 strategie principali che applichiamo per creare l’ansia:
1 – La fisiologia
2 – Proiezione nel futuro

1 – Ansia creata con la fisiologia

Quando proviamo ansia tendiamo a respirare solo con il petto e in maniera superficiale con una velocità maggiore. Tendiamo a chiudere la nostra postura, a guardare verso il basso e a chiudere le nostre spalle.
Questo vale anche al contrario, se facciamo le azioni sopra descritte tendiamo a creare l’ansia.

2 – Ansia creata con le proiezioni nel futuro

Ogni volta che immaginiamo che qualcosa nel futuro, prossimo o lontano, possa andare male o potremmo soffrire, tendenzialmente andiamo a creare ansia.
ogni volta che abbiamo la sensazione di non avere tempo necessario per fare tutto quello che c’è nella nostra testa, tendiamo a creare ansia.

Ora ti svelo, comunque qual è:

Il Messaggio dell’ansia

Il messaggio primordiale dell’ansia è che: “C’è un potenziale pericolo da affrontare”.
Inoltre, un altro messaggio è che: “è a rischio la possibilità di soddisfare uno dei bisogni primordiali, come: sicurezza fisica ed emotiva, sentirsi accettati, amare e sentirsi amati, realizzazione personale”.

Purtroppo, oggi generalizziamo questi messaggi, e creiamo stati d’ansia molto forti anche quando non è necessario!
Ad esempio, c’è un potenziale pericolo e reagiamo come se fossimo all’era della pietra attraverso le classiche reazioni: attacco, fuga, immobilità!

Cosa fare con l’ansia e i suoi messaggi?

1 – Cambia fisiologia per abbassare la sensazione dell’ansia

Apri la tua postura, alza lo sguardo e respira con il diaframma con respiri lunghi e profondi. Inizia da qui, poi potresti passare ad una vera e propria ginnastica emozionale

2 – Ritorna nel presente.

Quando provi ansia sei nel futuro o in un altro luogo metaforico. Ritorna a vivere nel presente concentrandoti solo su un compito da svolgere. Più sei concentrato sul singolo compito da svolgere, con tutto te stesso e con ogni pensiero, e più l’ansia scompare.

3 – Leggi il messaggio dell’ansia attraverso le domande produttive

Poniti domande produttive del tipo:
– Cosa vuole comunicarmi questa sensazione?
– Cosa è reale e cose è presente solo nella mia mente?
– Come posso utilizzare questo messaggio a mio vantaggio?
– In che modo questo messaggio può rendermi più forte?

4 – Risolvi il messaggio

Significa, in pratica, modificare alcuni comportamenti o creare abitudini migliori o decidere di compiere alcune azioni particolari!

Nei casi in cui l’ansia è molto forte è importante che ti rivolgi a qualcuno molto preparato e che può darti degli esercizi pratici e concreti per aiutarti a migliorare la tua capacità di gestire le emozioni e in particolare di gestire l’ansia

Condividi questo post con il mondo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

 

© Copyright 2019 – Mauro Pepe Mental Coach – www.vinciconlamente.it

Shares