10 Trucchi subdoli usati nei ristoranti per farci spendere di più (trucchi psicologici)

Oggi in questo video parleremo di Trucchi psicologici che utilizzano i ristoranti per farci spendere di più.

Sono delle vere e proprie strategie psicologiche e le ho divise in 2 sezioni:
1 – Trucchi psicologici sul prezzo
2 – Trucchi psicologici sulle percezioni

Trucchi psicologici sul Prezzo

1) Il prodotto civetta

Questo trucco prevede quello di mettere un prodotto non appetibile, per renderne più appetibile un altro.
50gr patatine 1,50€ – 100gr patatine 2,00€

2) Percezione dei prezzi

La media dei prezzi è quella percepita come giusta, al di sotto è conveniente e al di sopra è costosa. Bottiglie da 100,00€ e 200,00€ – 50,00€ sembra poco

3) Prezzo troppo conveniente (Loss Leader)

Prezzo civetta su un piatto. Il punto è: se non avessi letto del piatto semplice ad un prezzo ridicolo, saresti venuto nel mio ristorante?

4) BOGO (Buy one, Get one)

Dopo avere scelto il piatto ti accorgi che con l’aggiunta di una cifra “irrisoria” potete aggiungerci un contorno che, di solito, ha un prezzo più alto

5) Effetto Fiches (benvenuti al casinò)

pasta con le vongole – 12. Eliminare il simbolo dell’euro
Questo è un trucco psicologico davvero molto interessante perché sfrutta le neuroassociazioni valore – prezzo

Se preferisci guardare il video alla lettura del testo:

Trucchi sulle percezioni

6) Descrizioni lunghe (ed emozionanti)

Fettuccine fatte in casa con salsa di pomodorini piccadilly, macinato fine di manzo e maiale, peperoncino macinato, olio d’oliva e sale” e spenderete una bella cifra per delle Fettuccine al ragù.

7) Dimensioni del Piatto

La mente funziona per associazione. Se il piatto è più piccolo il contenuto sembra più grande.
– Cucina di quantità piatti piccoli che sembrano più grandi.
– Cucina gourmet piatti grandi impiattati di lato

8) Nomi succulenti

I termini “della nonna” o “fatto in casa”, ma si usano moltissimi termini, come “pregiato”, “prelibato”, “ricco”, “gourmet”.

9) Menù colorati

rosso è il colore dell’urgenza, così come l’arancione quello che stimola l’appetito e il verde quello per i cibi più sani

10) Qualità effettiva e qualità percepita

Si è disposti a spendere molto di più per avere un prodotto di qualità maggiore

Mi auguro che questi tutti i trucchi psicologici ti possano essere utili per andare al ristorante in maniera più consapevole.

Se sei un ristoratore fammi sapere cosa ne pensi!

Condividi questo post con il mondo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

 

© Copyright 2019 – Mauro Pepe Mental Coach – www.vinciconlamente.it

Shares