Aumenta l’Autostima con un Cibo Speciale

Come è la tua autostima?

Bassa? Alta? sotto i piedi?

In alcuni ambiti hai una buona autostima in altri è pessima? Per la maggior parte delle persone funziona in questo modo.

Ovviamente già saprai che avere una buona autostima ti aiuta praticamente in tutto:

  • Nel raggiungimento dei risultati;
  • Convinzioni produttive;
  • Azioni potenti;
  • Interazioni con gli altri.

Lavorare sull’autostima può migliorare molto la qualità della nostra vita.

Ma forse tu non saprai che esiste un cibo speciale per far aumentare la tua Autostima.

Se preferisci guardare il video:

 

L’autostima situazionale

L’autostima, o fiducia in se stessi, spesso è situazionale. La maggior parte delle persone ha una buona fiducia in se stessa in alcuni ambiti e in altri no!

Ciò significa che in alcuni ambiti ci si sente sicuri di sé e in altri no.

Come mai? Spesso la nostra autostima nasce dall’interpretazione che abbiamo dato alle nostre esperienze passate. Se ad esempio “non ti senti bravo in matematica”, molto probabilmente in passato avrai avuto delle esperienze in cui non riuscivi ad applicarti in un problema matematico, perciò la tua “autostima situazionale” ne ha sofferto.

Generalmente solo chi si sente adeguato in ogni situazione e sa che se la caverà comunque ha davvero un’ottima autostima.

Molte persone però non hanno questa autostima. Ho una buona notizia, si può costruire!

Un cibo speciale per la tua autostima

Iniziamo con il dire che nessuno nasce con una buona autostima, bisogna costruirla, svilupparla e nutrirla giorno dopo giorno.

Perciò ognuno di noi può costruirla! Affermare che l’autostima di ognuno dipende dal carattere, significa crearsi un alibi, una scusa per non migliorarsi!

Ma oggi parliamo del cibo speciale che ti servirà a sviluppare la tua autostima.

Il cibo speciale sono le SFIDE , e in particolare l’interpretazione delle stesse.

Ognuno di noi vive sfide in continuazione. Ogni sfida può essere un’opportunità per la nostra autostima. Infatti ogni volta che affrontiamo una sfida decidiamo se nutrire o denutrire la nostra autostima.

Infatti indipendentemente dalla sfida che viviamo, è l’interpretazione che ne diamo a nutrire o no la nostra autostima.

Entrando più nello specifico è importante:

  1. Creare delle interpretazioni produttive, a prescindere dall’esito della sfida
  2. Prendersi i riferimenti positivi, non solo quando si vince, ma anche quando si perde
  3. Imparare qualcosa di speciale da ogni sfida – può trattarsi di un’abilità, di una lezione, di un insegnamento, di prendere una decisione direzionale, ecc.. Importante è trarre una lezione che possa farci crescere
  4. Vivere il processo di crescita – perciò vedere ogni sfida come parte del nostro personale percorso di crescita.

Feedback produttivo

Per ottenere tutto ciò devi imparare a fare un feedback produttivo!

Come si fa un feedback produttivo? 

Dopo ogni sfida bisogna:

  • vedere cosa è andato bene – perciò concentrarsi sugli aspetti positivi (ci sono aspetti positivi anche quando si perde una sfida
  • cosa può essere migliorato – perciò vedere quali sono le aree di miglioramento per le prossime sfide
  • come migliorarlo – perciò quali sono le azioni pratiche da fare per migliorare in vista delle prossime sfide
  • cosa ho imparato – come detto nel paragrafo precedente, c’è sempre qualcosa da imparare nelle nostre sfide.

Cogli sempre queste opportunità!

Condividi questo post con il mondo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

 

© Copyright 2019 – Mauro Pepe Mental Coach – www.vinciconlamente.it

Shares