Iscriviti al mio canale Youtube
Seguimi sulla mia Fanpage

Come aumentare l’energia corporea con 4 strategie!

Ti capita mai di sentirti scarico o senza energia? Ti è mai capitato di affaticarti troppo quando svolgi le tue attività quotidiane? Ti piacerebbe avere molta più energia?

Ricordati che se vuoi raggiungere grandi risultati devi assolutamente avere tanta energia corporea!

E’ inutile sottolineare il fatto che nessuno ha mai raggiunto grandi obiettivi senza aver fatto uno straordinario lavoro. Senza avere grandi riserve di energie, sentendosi stanchi troppo presto, avendo bisogno troppo spesso di riposo, non si va da nessuna parte!

Ho creato 4 strategie che voglio svelarti per aumentare la tua energia corporea. Ho anche registrato un video sul mio canale youtube a riguardo. Se preferisci guardare il video invece di leggere il post eccolo:

4 strategie per aumentare la tua energia corporea

Le 4 strategie sono:

  1. Le 3 magnifiche R
  2. Elimina i ladri dell’energia
  3. Sfrutta la tua Fisiologia
  4. Ginnastica emozionale

1) Le 3 magnifiche R: Respirazione diaframmale, Reidratazione,  Riposo

Le 3 magnifiche R sono la base per ottenere livelli di energia corporea molto alti. Partiamo dalla prima, quella che io reputo fondamentale per questo obiettivo che ci siamo posti:

1° R = LA RESPIRAZIONE DIAFRAMMALE

Questa respirazione avviene utilizzando correttamente il diaframma ( muscolo respiratorio che si trova all’altezza dello stomaco circa ). La maggioranza delle persone respira riempiendo soprattutto o anche solamente il petto. In questo modo ha una respirazione superficiale e non profonda. Poche persone, istintivamente, respirano con il diaframma con respiri profondi e lenti e infatti poche persone presentano un livello di energia sopra la media.

Problemi di una respirazione superficiale:

  • Poca energia
  • Poco ossigeno nel corpo significa creare stati di leggera malattia
  • costringi il corpo a relegare tutto l’ossigeno solo agli organi vitali
  • In alcuni casi è la causa di crampi addominali, crampi ai piedi o ai polpacci
  • Spesso una respirazione superficiale aiuta a creare ansia, paura preoccupazione, ecc…

Vantaggi di una respirazione diaframmale:

  • Corpo ben nutrito
  • Digestione ottimale, sistema linfatico che funziona meglio, migliora assimilazione dei nutrienti, maggiore ripristino delle riserve di energie nei muscoli, ecc…
  • Aiuta a creare emozioni di potere quali: sicurezza, gioia, divertimento, serenità, passione, entusiasmo, ecc…

Come fare una corretta respirazione diaframmale?

Bisogna respirare lentamente e profondamente riempiendo prima la parte bassa dei polmoni, poi la parte alta. In parole povere se vuoi capire se stai respirando con il diaframma metti una mano sulla pancia e vedi se riempi prima la pancia e poi il petto.

Per poter imparare a respirare istintivamente con il diaframma devi esercitarti.

2° R = REIDRATAZIONE

Non mi dilungherò sull’importanza dell’acqua per il corpo umano. Già lo sai e molto probabilmente sai anche che è necessario bere circa 2 litri di acqua al giorno. In questo post voglio darti alcuni suggerimenti su cosa bere per reidratarti davvero.

Esistono solo 3 modi per reidratarti davvero:

  1. Bere acqua ( meglio se naturale e a temperatura ambiente )
  2. Mangiare Frutta (vanno bene anche estratti di frutta fresca o frullati di frutta fresca senza aggiunta di zuccheri)
  3. Mangiare verdura CRUDA (vanno bene anche estratti di verdura cruda)

Tutti i liquidi che vengono portati ad una temperatura superiore a 40° idratano molto meno.

3° R = RIPOSO

Esistono 3 tipi di riposo che sono importantissimi per il corpo umano e che ci ristorano e ci permettono di avere un livello di energia straordinario:

  1. Sonno ristoratore
    Il primo è il sonno ristoratore. Solo dormire, purtroppo, non è sufficiente. Bisogna imparare a dormire bene e curare sia il pre-sonno che il risveglio
  2. Riposo attivo
    Ogni volta che ti prendi una pausa dalla tua attività principale e riesci davvero a staccare la spina anche emotivamente, dedicandoti per qualche minuto a qualcosa di rilassante o divertente, il tuo cervello riposa in maniera attiva e ripristina i livelli di energia necessari per riprendere l’attività
  3. Rilassamento o meditazione
    Esistono anche delle strategie di riposo attraverso tecniche di rilassamento e/o meditazione che con pochi minuti, 15 ad esempio, riescono a far riposare il corpo come un ciclo intero di sonno di 3 ore.

 

2) Elimina i Ladri di energia

Esistono molti ladri dell’energia corporea, in questo post tratterò solo 2 categorie molto pericolose:

  1. Ladri FISICI di energia
  2. Ladri EMOZIONALI di energia

I ladri fisici di energia sono tutto quello che inseriamo e che ci fa dannatamente male: alimentazione errata, zuccheri, cibi raffinati, troppi caffè, grassi animali, fumo, alcol, bevande zuccherate, bevande gassate, ecc…

I Ladri emozionali di energia sono rappresentati da tutte le emozioni che consumano energia corporea come: ansia, preoccupazione, stress, paura, frustrazione, ecc…

Queste emozioni se provate in piccole misure rafforzano il nostro corpo e la nostra forza interiore, ma nella maggioranza dei casi le persone restano troppo attaccate alle emozioni improduttive consumando moltissime energie inutili. Spesso a sera siamo devastati non per tutte le attività fisiche fatte ma soprattutto per tutto lo stress accumulato e non smaltito.

3) Sfrutta la tua fisiologia

La fisiologia, cioè tutta la nostra biochimica e tutto il nostro corpo, incide moltissimo sui nostri livelli di energia. Su questo argomento si potrebbe scrivere un intero libro. In questo post mi limito a darti alcuni consigli fondamentali per aumentare la tua energia corporea.

  • Postura eretta
  • Sguardo alto e dritto davanti a te
  • Cammina con energia
  • Fai movimenti ampi e verso l’alto
  • Sorridi, sorridi, sorridi, ecc…

 

4) Ginnastica Emozionale

La ginnastica emozionale è una strategia straordinaria che ho creato per aiutare moltissime persone a cambiare consistentemente le proprie abitudini emozionali. In parole povere tutti proviamo le emozioni in base alla reazione ( dovuta a nostre interpretazioni interne e alle nostre abitudini ) a eventi esterni. Proviamo quasi sempre le stesse emozioni, nell’intensità relativa alle nostre abitudini.

Se abitualmente proviamo ansia, andremo a costruirci l’ansia ogni volta che dobbiamo gestire una sfida o una potenziale sfida. Ma è produttivo come comportamento emozionale? Ovviamente no

Attraverso la ginnastica emozionale è possibile trasformare nel nostre risposte abitudinarie in stati emozionali decisamente più produttivi ed efficaci per gestire al meglio le sfide della nostra vita.

Per quanto riguarda l’aumentare l’energia corporea esistono emozioni che creano energia e ne creano davvero tanta. Emozioni quali: Eccitazione, entusiasmo, passione, vitalità, divertimento, sicurezza, ecc…

 

Condividi questo post con il mondo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

 

© Copyright 2016 – Mauro Pepe Mental Coach – www.vinciconlamente.it

Shares