Dalla Disperazione più acuta alla Gioia più sfrenata!

Ho una domanda per te: “Saresti disposto a provare una disperazione acuta pur di crearti una gioia sfrenata e duratura?”

Parlerò del pendolo delle emozioni, la corazza emozionale, la prigione dorata delle emozioni!

Oggi in questo video ti parlerò di alcuni concetti che hanno rivoluzionato la mia vita. E se li seguirai potranno rivoluzionare anche la tua!

Parleremo di Gestione delle Emozioni nella sua accezione più pratica e motivante!

Se preferisci vedere il video:

 

Quindi riprendendo la domanda: “Sei disposto a provare una disperazione acuta pur di crearti una gioia sfrenata e duratura?”. 

Questa domanda è tutt’altro che banale. Infatti molte persone pur di evitare la sofferenza evitano anche emozioni molto belle. 

Prigione dorata delle emozioni

Hai mai sentito parlare del pendolo delle emozioni? Anche detta la “prigione dorata delle emozioni”?

Noi esseri umani con le emozioni siamo un po’ come un pendolo: possiamo provare delle emozioni molto positive così possiamo provare delle emozioni molto negative. 

La verità però è che se non siamo disposti a vivere delle emozioni molto negative, non potremmo mai provare le gioie più belle. Per continuare ad utilizzare il paragone del pendolo, è come se all’improvviso il nostro pendolo iniziasse ad oscillare di meno, in maniera meno forte.

Non lasciare oscillare il proprio pendolo in modo libero non ci permette di vivere la nostra vita appieno. Spesso le persone si creano una corazza emozionale perché hanno vissuto dei traumi. La verità è che tutti in un modo o nell’altro abbiamo vissuto dei traumi. 

Molte persone vivono spesso delle esperienze ad alto impatto emozionale, sia esperienze positive che negative.

Per fare un’altra metafora possiamo immaginare come se le persone si mettessero addosso una corazza: ci permette di filtrare la sofferenza, ma naturalmente tende a filtrare anche le emozioni come l’amore e la gioia!

La prigione delle emozioni

Poi esiste la cosiddetta “prigione dorata delle emozioni”, che esiste quando le persone non rischiamo neppure un po’, perciò si auto imprigionano accontentandosi di quel poco che hanno pur di non soffrire in nessun modo.

Si può creare in modi differenti:

  • quando le persone si accontentano di quello che hanno pur di non soffrire
  • quando si rimane troppo agganciati ad emozioni negative (come la rabbia e il rancore), perché il nostro ego vuole avere ragione. Voler avere ragione può renderci solo infelici!
  • quando ci poniamo domande improduttive come “se va male”, “se poi soffro”, ecc.. Queste tipo di domande non ci permettono di vivere al massimo la nostra vita
  • vivere nella nostra zona di comfort, rimanere nella zona di comfort significa non poter crescere.

Soluzioni pratiche per vivere una gioia sfrenata

Qual è la soluzione?

Ora ti dirò quale è il modo per vivere al meglio le tue emozioni ma per applicare questa strategia  devi decidere sul serio di applicarla!

  • togli quel freno a mano al pendolo,

inizia a prenderti dei rischi, lasciati andare! Smettila di trattenerti e vivi al massimo le tue emozioni!

Nessuno vuole fallire nella vita. Se però non sei disposto a fallire nella vita non potrai mai diventare il numero 1 del tuo settore! Per ottenere grandi risultati bisogna essere disposti a cadere molte volte e a rialzarsi molte volte!

  • sogna in grande,

non ti accontentare mai e poi mai!

  • prenditi dei rischi,

non aver paura di cadere, per crescere bisogna rischiare

  • fai un percorso di crescita personale, 

è il miglior modo per fare imparare a vivere al meglio le emozioni.

Condividi questo post con il mondo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

 

© Copyright 2019 – Mauro Pepe Mental Coach – www.vinciconlamente.it

Shares