Il Pensiero positivo Funziona? Rompi il bicchiere!

Si parla tanto del Pensiero Positivo e del bicchiere mezzo pieno e mezzo vuoto. 

Tu vedi il bicchiere mezzo pieno o mezzo vuoto? Ma funziona davvero questo metodo per vedere il bicchiere? 

A me non entusiasma questo tipo di pensiero e in questo articolo ti spiegherò perché.

Io ti propongo di rompere il bicchiere e utilizzare un modello di pensiero più produttivo!

Se preferisci vedere il video:

 

Limiti del Pensiero Positivo

Ora esporrò il motivo per cui non mi entusiasma il pensiero positivo.

Prendiamo la Metafora del bicchiere mezzo pieno e mezzo vuoto. Una volta individuato, e interpretato quanta acqua c’è nel bicchiere (ovvero se vederlo mezzo pieno o mezzo vuoto, qual è il prossimo passo?

Nessuno! Dopo aver visto il bicchiere o mezzo pieno o mezzo vuoto c’è un’assenza di azione!

Quali sono i vantaggi? Sicuramente un buon umore che permette di non demoralizzarsi (anche se a volte un calcio in culo aiuta molto di più). 

Ma da questo modello c’è molto da migliorare: il passo in avanti! Infatti il modello di pensiero vincente consiste nell’analizzare con vantaggio qualsiasi situazione, anche il bicchiere vuoto o rotto.

Pensiero Produttivo

Il modello di pensiero che preferisco è il pensiero produttivo. Produttivo significa che mi da un vantaggio. Un vantaggio rispetto ad un obiettivo che mi sono posto in precedenza.

Il pensiero produttivo può essere suddiviso in 3 passi principali.

1° Passo: Obiettivo ben posto e fare chiarezza 

a questo punto si può fare l’analisi dell’esperienza:

  • se è stata positiva
  • oppure negativa
  • o magari neutra

Facendo l’analisi di un’esperienza è importante vederla a prescindere in modo produttivo, indipendentemente da come un qualcosa è andato. Solo in questo modo si può fare un salto di qualità. 

2° Passo: Logica del Feedback produttivo

Il feedback produttivo è una tecnica fantastica che permette di velocizzare la propria crescita. Come funziona? Ci sono diverse fasi:

  • cosa è andato bene
  • cosa può essere migliorato, ovvero le aree di miglioramento
  • come migliorarlo
  • cosa ho imparato

Inoltre in questa fase rientra anche la logica delle abitudini. Ricordati che vince sempre l’abitudine più forte. Quindi anche fare il feedback produttivo deve diventare un’abitudine. Solo in questo modo si può crescere velocemente e in modo costante.

3° Passo: Modello di pensiero produttivo

Nel modello rientrano:

 – Domande produttive,

ovvero quelle domande che ti permettono di fare il salto di qualità;

 – Linguaggio trasformazionale,

ovvero un linguaggio produttivo, perciò adatto per il tuo raggiungimento del tuo obiettivo

 – il potere del Focus,

che permette una totale attenzione su un determinato aspetto 

Vuoi imparare questo tipo di modello? Contatta me o uno dei Mental Coach Vinciconlamente.

Contattami sul mio sito: https://www.vinciconlamente.it 

Condividi questo post con il mondo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

 

© Copyright 2019 – Mauro Pepe Mental Coach – www.vinciconlamente.it

Shares