Pensieri Negativi? Bloccali così!

Tutti creiamo pensieri negativi. Si, i pensieri negativi non capitano ce li creiamo da soli.

I pensieri negativi o come piace chiamarli a me “pensieri dolorosi” hanno un loro compito, quello di evitare di fare o affrontare situazioni che potrebbero farci soffrire.

C’è anche chi ha ipotizzato che facciamo oltre 50.000 pensieri e il 60% di essi è negativo o doloroso.

In questo articolo non parliamo di “pensiero positivo”. Io non amo il pensiero positivo, non lo trovo particolarmente efficace. Io amo il “pensiero produttivo”, che si differenzia da quello positivo!

Se preferisci vedere il video:

Perché abbiamo pensieri negativi

I pensieri che creiamo inconsapevolmente, cioè non attraverso il ragionamento, arrivano dall’inconscio. L’inconscio lavora in continuazione e lo fa sempre con dei precisi obiettivi. Generalmente gli obiettivi potrebbero essere: 

  •  Allontanare un dolore o una sofferenza
  •  Avvicinare un piacere o un’esperienza eccitante
  •  Soddisfare i nostri bisogni

Perché l’inconscio crea dei pensieri negativi? Anche in questo caso lo fa con un motivo specifico: crea i pensieri negativi per allontanare un’esperienza dolorosa.

Ognuno di noi può avere dei pensieri negativi. Creare ogni tanto dei pensieri negativi è normale.

La criticità sta nel restare “ancorati” ai pensieri negativi. Purtroppo la maggior parte delle persone che soffre per i propri pensieri negativi è perché resta ancorata a loro. Ciò significa che non riesce a “lasciarli andare”. In questo modo tali pensieri negativi non possono portare nulla di buono nella nostra vita.

 

Strategie per bloccare i pensieri negativi

Per ognuno di noi è importante lasciare fluire via i pensieri negativi e in alcuni casi addirittura bloccarli quando stanno per nascere.

Esistono varie strategie pratiche per bloccare o eliminare i pensieri negativi. In questo articolo cito 3 fra le mie preferite:

 – interruzione di modulo – cioè distrarsi completamente da quella situazione per uscire fuori da un determinato stato emozionale. Lo si può fare in tanti modi: pensando a qualcosa di assurdo o divertente, cambiando ambiente, ecc..

 – ginnastica emozionale – questo è un mio protocollo su cui presto sarà pronto un corso-online. Ti lascio un link in cui ti spiego di cosa si tratta https://youtu.be/tTx7vJNYw3c.

 – domande potenti – domande che ci permettono di eliminare dei pensieri negativi

 

Interruzione di modulo: strategia n°1 per bloccare i pensieri negativi

In questo video parleremo della strategie dell’Interruzione di modulo.

Questa strategia permette, attraverso un distrattore funzionale di interrompere il flusso dei pensieri negativi e di concentrarci su qualcosa di produttivo.

 

Esistono varie tipologie di interruzioni di modulo, sono quelle che sfruttano:

 – fisiologia – ovvero “aprire il corpo”, sporgendo semplicemente il petto in fuori, sprigionando energia per attivare il corpo;

 – movimento – ad esempio andare a fare una bella passeggiata verso la natura. Questo può aiutarci molto a rompere il flusso dei pensieri negativi

 – distrattori funzionali (pensieri e rappresentazioni) – perciò qualsiasi pensiero divertente o assurdo che possa in qualche modo distrarci.

 

E tu? Sai gestire i tuoi pensieri negativi? Prova l’interruzione di modulo, potrebbe aiutarti a rompere questo flusso di pensieri.

Condividi questo post con il mondo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

 

© Copyright 2019 – Mauro Pepe Mental Coach – www.vinciconlamente.it

Shares