Zona del giudizio contro Zona delle soluzioni

Qualsiasi cosa tu faccia, qualsiasi sia l’esperienza in cui sei immerso, qualsiasi è il compito che stai svolgendo, qualsiasi sia l’imprevisto che stai affrontando…

… esistono 2 “zone” dove puoi decidere di stare e/o vivere:

La prima ammazza i tuoi risultati, ti rende più debole, teso, insicuro e infelice. Zona del Giudizio
Mentre la seconda esalta i tuoi risultati positivi, ti rende più sicuro, più forte e più felice. Zona delle soluzioni

Tu, in quale zona vuoi vivere?

Sembra una domanda con una risposta scontata, ma non è così. Infatti la maggioranza delle persone per scelta inconsapevole o conscia decide di vivere costantemente nella zona del giudizio.
Giudica e critica continuamente e subisce il giudizio e la critica conseguentemente. Ma si può cambiare questo, improduttivo e sofferente, modo di vivere, imparando a saltare nella Zona delle soluzioni!

Se preferisci guardare il video alla lettura del testo:

Il nostro cervello per poter vivere e darci i comandi corretti filtra la realtà, non prende tutte le informazioni ma solo una parte di essa. Filtra attraverso le nostre convinzioni, il nostro focus mentale, la nostra cultura e le nostre abitudini di pensiero.

Le esperienze non sono mai belle o brutte a prescindere. I nostri risultati non sono mai buoni o cattivi in valore assoluto, molto dipende dalle interpretazioni che diamo.
Infatti, il nostro focus mentale (dove indirizziamo la concentrazione) ci può portare a vivere o nella zona del giudizio o nella zona delle soluzioni.

Zona del giudizio:

  • Ci rende ciechi per quello che riguarda gli aspetti importanti e utili
  • Non ci fa vedere le opportunità di crescita e di successo
  • Ci rende più sensibili al giudizio degli altri

Zona delle soluzioni:

  • Ci permette di analizzare le cose con una mentalità aperta
  • Vediamo le opportunità e siamo predisposti a coglierle
  • Aumenta la possibilità di ottenere successo
  • Ci rende più felici

Analizziamo queste 2 zone quando le cose vanno bene e quando vanno male:

Esperienza andata bene!

Quando facciamo un’esperienza che è andata bene. Se viviamo nella Zona del giudizio:

  • Tutto bene, sono più sereno. Spesso sono esaltato e gongolo sul risultato
  • Perdo di vista le opportunità per crescere
  • Non mi chiedo se posso fare meglio o posso diventare più forte
  • Non nutro la mia autostima

Invece, se viviamo nella Zona delle soluzioni:

  • Prendo i riferimenti positivi e nutro la mia autostima
  • Colgo le opportunità di crescere
  • Mi chiedo se posso fare meglio o posso diventare più forte

Esperienza andata male!

Quando viviamo un’esperienza che è andata male, cosa succede?
Se siamo abituati a restare nella Zona del giudizio:

  • Tutto male. Creo riferimenti negativi e do un spallata alla mia autostima
  • Sono preoccupato del giudizio degli altri. E sono più sensibile al giudizio degli altri e quindi tendo a soffrire di più.
  • Perdo l’opportunità di crescere e diventare più forte

Se, invece, siamo abituati a restare nella Zona delle soluzioni:

  • Non mi illudo che sia andata bene. Analizzo il risultato con la logica del feedback produttivo.
  • Imparo qualcosa di prezioso e trovo le opportunità di crescita
  • Stabilizzo quali sono le soluzioni e rafforzo la mia autostima

Quello che fa la differenza nei risultati che raggiungeremo e quello che fa la differenza per la qualità delle emozioni che proveremo dipende soprattutto da come interpretiamo la realtà e con quale atteggiamento mentale la affrontiamo!
La zona del giudizio e la zona delle soluzioni rappresentano 2 sistemi per interpretare la realtà molto diversi tra di loro e che ci porteranno a raggiungere risultati diversi!

Tu quale scegli?

Condividi questo post con il mondo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

 

© Copyright 2019 – Mauro Pepe Mental Coach – www.vinciconlamente.it

Shares